13.6 C
Rome
Giugno 12, 2024
EvoluzioneFocus

Nasce il polo Made in Italy delle tecnologie sostenibili per l’industria e la mobilità elettrica

Merito del fondo Xenon Private Equity. Nel gruppo tre aziende fra Brescia e Piacenza


E’ nato Green Silence Group S.p.A., un nuovo polo italiano che unisce le competenze di tre aziende d’eccellenza nel campo delle applicazioni industriali e della mobilità (Settima MeccanicaMotive e Spin), reso possibile grazie al fondo Xenon Private Equity.

Green Silence conta oggi oltre 200 dipendenti e un fatturato di 50 milioni di euro che punta a raddoppiare entro il 2028. 

Formato da aziende italiane, ha una forte vocazione internazionale: il 72% dei suoi ricavi sono realizzati all’estero e conta una presenza diretta sui mercati europei, del Nord America e dell’Asia.

Il Gruppo, grazie alle sinergie tra le tre aziende, si pone l’obiettivo di supportare le imprese del settore industriale ed automotive nei percorsi di efficientamento energetico, abbattimento dell’inquinamento acustico ed uso responsabile delle risorse.  Oltre a proseguire nei propri business individuali, le aziende danno infatti vita a un polo con un know-how unico, multidisciplinare e totalmente “Made in Italy”, in grado di fornire un elevato valore aggiunto ai clienti, coprendo una gamma di attività che vanno dalla progettazione e realizzazione di motori elettrici ai sistemi intelligenti elettro-idraulici per il mondo industriale e della mobilità elettrica .

Un primo esempio di questo valore aggiunto è una gamma brevettata di nuovi motori elettrici ad altissimo rendimento, compatti e in grado di eliminare definitivamente l’uso dei magneti permanenti. Sono destinati a soddisfare le nuove esigenze della mobilità elettrica di una grande varietà di veicoli industriali e commerciali sia on-road (veicoli dell’ultimo miglio per la logistica, autobus urbani, scuolabus, camion dei rifiuti, ecc.) che off-road (es. macchine agricole, scavatori, carrelli elevatori, ecc.) o anche robot umanoidi ultra-silenziosi.

Queste tecnologie porteranno ad un maggiore risparmio energetico e ad un riutilizzo dell’energia, con conseguente allungamento dell’autonomia dei veicoli ed una diminuzione del costo delle batterie. Inoltre comporteranno una maggiore stabilità dei prezzi, riducendo la dipendenza dall’approvvigionamento estero e dalle oscillazioni di mercato legate al prezzo delle terre rare provenienti dall’Asia, utilizzate nella produzione di magneti permanenti – e contribuiranno a preservare l’ambiente e la salute.

Green Silence si propone come pioniere nell’adozione di tecnologie avanzate e sostenibili, fornendo soluzioni all’avanguardia per l’elettrificazione industriale e la mobilità sostenibile. Con una solida base di ricerca e sviluppo, un’ampia esperienza nel settore e una visione condivisa di un futuro più verde, Green Silence è destinata a essere il punto di riferimento nell’industria tecnologica sostenibile ed una forza trainante per l’innovazione economica.

“Siamo convinti che, quando finanza e industria dialogano per raggiungere obiettivi comuni, si possano ottenere risultati davvero significativi – ha commentato Franco Prestigiacomo, Founding Partner e Managing Director di Xenon – Green Silence nasce proprio da una visione industriale comune a Xenon e alle aziende che fanno parte del progetto. Questo nuovo polo tutto italiano di competenze e tecnologie ha il potenziale per ampliare la catena del valore e accelerare la traiettoria di crescita delle singole aziende che lo compongono, attraverso sinergie in grado di offrire ai clienti prodotti decisamente innovativi ad alta efficienza. Abbiamo un progetto ambizioso di crescita e sviluppo per Green Silence perché la vocazione all’innovazione e le competenze di eccellenza delle tre realtà che lo compongono, riunite in un unico polo, rappresentano un unicum nel panorama italiano e internazionale.”

Le aziende che compongono il gruppo sono:

  • Settima Meccanica (https://www.settima.it/it/) è un’azienda piacentina con oltre quarant’anni di esperienza nel settore dell’oleodinamica, nota per aver inventato la rivoluzionaria pompa “Continuum” che, grazie alla sua straordinaria silenziosità e alle ridotte vibrazioni, ha ridefinito gli standard di qualità e di comfort acustico nel settore, diventando indispensabile per molte applicazioni industriali e nel settore della mobilità elettrica.
  • Spin (https://spinmag.it/) possiede una lunga storia di eccellenza nella progettazione di motori avanzati, molti dei quali sono utilizzati quotidianamente nelle auto e negli elettrodomestici. L’apporto di Spin al Gruppo Green Silence costituisce un elemento chiave per l’avanzamento tecnologico e l’espansione del portafoglio prodotti.
  • Motive (https://www.motive.it/index.php), importante produttore bresciano di motori elettrici industriali, riduttori meccanici di velocità, azionamenti elettronici per la trasmissione di potenza è riconosciuta per la sua costante ricerca di innovazione e miglioramento.

La Redazione

Leggi anche

Scalability manager: a Pisa un Master per formare questa nuova figura

Cinzia Ficco

“L’infrastruttura digitale del 2024? E’ sempre più un ecosistema”

Cinzia Ficco

Benessere ambientale: la Svezia, il Paese che inquina meno

Cinzia Ficco