17.2 C
Rome
Aprile 12, 2024
Azienda Top

A Conversano c’è un’azienda che da anni garantisce ai propri lavoratori di essere anche buoni genitori

E’ la Master, nel Barese, che ha sempre puntato sul benessere dei propri dipendenti


Presente in oltre 50 Paesi con più del 50% dei ricavi all’estero, ha sempre puntato su internazionalizzazione e benessere aziendale.

L’azienda top di cui parliamo questa volta è la Master di Conversano (nel Barese), leader nel mercato globale di accessori e componentistica per serramenti che, a partire dal 2000, ha avviato azioni mirate alla crescita sui mercati internazionali, dapprima attraverso la progressiva introduzione di una rete vendita dedicata ai mercati di maggiore interesse e poi per mezzo dell’ apertura di filiali all’estero.

La prima filiale Master Polska è stata fondata in Polonia nel 2016. Cinque anni dopo è seguita l’inaugurazione della società commerciale Master West Africa, con sede in Costa d’Avorio.

Quest’anno il Gruppo ha rafforzato la propria presenza nel Middle East con l’acquisizione di Windar, partner storico e distributore ufficiale dell’azienda pugliese nell’area del Golfo. https://www.masteritaly.com/

L’acquisizione dell’azienda di Dubai consentirà una crescita stimata nel Middle East del 30% per il prossimo biennio.

Windar dal 2007 opera nell’area come fornitore di accessori per finestre in alluminio e dal 2012 è distributore ufficiale del Gruppo Master nell’area del Middle East, servendo oltre 700 clienti e impiegando circa 12 dipendenti.

Attraverso l’acquisizione della società partner Windar, il Gruppo Master, che nel 2022 ha registrato una crescita del +20% sul fatturato dell’anno precedente, prevede un ulteriore incremento di +30% delle quote di mercato in questa area strategica per il biennio 2024-2025.

 «Per Windar, l’ingresso nel Gruppo Master rappresenta un traguardo di cui siamo orgogliosi e il naturale sviluppo di un rapporto di collaborazione consolidato da diversi anni. L’operazione permetterà al Gruppo di rafforzare la sua presenza nella nostra area e continuare a contribuire in modo significativo alla crescita economica e al progresso sostenibile della nostra regione in un momento per noi importante – commenta Ayman Adeeb, fondatore e General Manager di Windar, già Gulf Sales Area Manager del Gruppo Master – Siamo infatti fortemente impegnati a supportare i nostri partner nel raggiungimento degli obiettivi contenuti nei programmi di sviluppo Vision 2030 che diversi Paesi dell’area GCC promuovono con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita nell’area, diversificare l’economia e ridurre la dipendenza dal petrolio”

 «Questa acquisizione ci consentirà di cogliere al meglio le tante opportunità che ci offre il mercato mediorientale – spiega Celeste Vitte, neo amministratore delegato di Windar – investendo con fiducia sulle risorse umane e commerciali di un territorio ricco di competenze e in continua crescita».

L’operazione è stata condotta direttamente dal Gruppo tramite Stefano Cafagna, CFO di Master, coadiuvato da Brera Tax per la parte contabile, e dall’avvocatessa Roula Maalouf per la parte legale.

 «L’operazione di acquisizione di Windar è pienamente coerente con la strategia di sviluppo che l’azienda ha avviato da tempo in Medio Oriente – commenta Stefano Cafagna, CFO di Master – Tale operazione consentirà all’azienda di dare maggiore impulso agli investimenti nell’area e incrementare il livello di servizio in favore dei nostri clienti di tutta l’area del Golfo Persico».

Il Gruppo Master, con base a Conversano dove l’azienda progetta e realizza in house il 94% della propria produzione e impiega circa 320 dipendenti, nel biennio 2022-2023 è stata tra la prima tra i player internazionali del settore a certificarsi Great Place To Work, un importante traguardo per l’azienda che certifica l’impegno per costruire un ambiente dove il benessere dei propri collaboratori è al centro della strategia aziendale. Master, inoltre, continua i propri investimenti in innovazione: in questo ambito, in linea con le attuali esigenze di mercato, ha presentato nel 2023 “APRO”, il suo Windows Automation System, il Sistema di Automazione finestra che permette di gestire da remoto l’apertura di finestre e porte di un edificio, rendendo automatiche e intelligenti le aperture, consentendo la ventilazione naturale degli ambienti e assicurando il massimo comfort abitativo, con elevati standard di sicurezza.

Dipendenti del Gruppo Master

“La certificazione GPTW – fa sapere Annacarla Loperfido (in foto) – HR AND ORGANIZATION DIRECTOR – ottenuta lo scorso novembre è il risultato di un percorso avviato in Master negli ultimi dieci anni nei quali il Gruppo ha investito  sull’organizzazione, sulle persone per metterle al centro delle proprie strategie di sviluppo: dall’introduzione delle logiche e delle metodologie tipiche della Lean Organization e del Lean Thinking, basate soprattutto su un massiccio cambiamento culturale e sul miglioramento continuo, all’introduzione di processi e strumenti digitali mirati ad agevolare le attività del singolo e quindi a  ridurre in maniera importante le attività a basso valore aggiunto.


Abbiamo creato un Sistema Valori, progetti e iniziative gestiti direttamente dai nostri Ambasciatori eletti di anno in anno. Cerchiamo ogni giorno di essere vicini alle nostre persone, ascoltando le loro esigenze e cercando di far evolvere i nostri sistemi di gestione delle risorse umane per renderli sempre più in linea rispetto alla complessità e alla dimensione assunta dall’azienda. Anche il welfare assume un ruolo sempre più importante attraverso l’introduzione di forme di flessibilità oraria e smart working per andare incontro alle necessità delle persone e alle esigenze di conciliazione. Cerchiamo di favorire e facilitare la genitorialità, supportando il rientro delle mamme lavoratrici in azienda attraverso un programma specifico dedicato a loro. Queste sono solo alcune delle motivazioni che ci hanno resi fieri di ricevere questa certificazione, oltre all’essere appena rientrati ufficialmente nella classifica delle 10 migliori aziende italiane dei settori manufatturieri/produttivi e dell’edilizia per la soddisfazione dei Blue Collars”.

Cinzia Ficco

Leggi anche

“Un rinforzo alle nostre soluzioni di ingegneria”

Cinzia Ficco

Cartotecnica: compie 70 anni l’azienda che crea opere d’arte più che in serie

Cinzia Ficco

Bolzano, quarto brevetto per l’azienda che trasforma i fanghi in miniera urbana

Cinzia Ficco