18.1 C
Rome
Maggio 24, 2024
Innovazione

Borghi più belli d’Italia: presto un e – commerce per le tipicità locali

Risultato di un accordo tra l’Associazione e un imprenditore vicentino


A oltre un anno di distanza, il sodalizio nato tra Pietro Ruffoni, vicentino, fondatore di HealthyFood e sviluppatore del network MyCIA, e Fiorello Primi, Presidente di Borghi più belli d’Italia, ha già i suoi numeri.Sono già più di 400 i locali – più di uno per borgo – inseriti nella prima guida digitale enogastronomica lanciata dai due partner nel giugno 2022 per rendere ogni singolo borgo sempre più attrattivo e accessibile con un’esperienza completa, che includesse anche i sapori della tradizione.

La web app sviluppata da HealthyFood per i Borghi più belli d’Italia consente a ogni trattoria, bar, pub o albergo di ognuno dei 334 piccoli centri storici sparsi per tutta la penisola di essere visibili a ogni tipo di turista, grazie alla disponibilità in 60 lingue diverse, con il proprio menu e un numero di telefono per prenotare un tavolo.

“A breve – anticipa Pietro Ruffoni- anche questa opzione diventerà ancora più smart con la possibilità di riservare un posto con un semplice click direttamente dal proprio smartphone”.

Accanto alle informazioni su luoghi storici, musei, panorami, mostre ed eventi, grazie alla guida digitale l’esperienza di viaggio si arricchisce di tutte le bellezze eno-gastronomiche che rendono l’Italia così speciale agli occhi del mondo.

“La web app – continua Ruffoni- sviluppata per i Borghi vuole valorizzare tutto il territorio e far scoprire anche i gioielli più nascosti, grazie a uno strumento di marketing efficacissimo che può aiutare i locali, soprattutto quelli che si trovano in piccoli paesini nascosti tra gli appennini e le alpi, a essere più visibili e accessibili”.

E tra le prossime evoluzioni previste anche un e-commerce per l’acquisto dei prodotti che rappresentano la tradizione agroalimentare del made in Italy, offrendo una leva commerciale in più per i produttori locali che potranno raggiungere con le loro specialità tutto il territorio italiano e valicare anche i confini.

“Con questo accordo si arricchisce ulteriormente il panorama delle opportunità che l’associazione de I Borghi più belli d’Italia offre ai Borghi associati e alle attività che in essi operano- dichiara il Presidente Fiorello Primi – Per ogni locale, aderire alla web app significherà entrare in un circuito già scelto da 8 milioni di persone, migliorando la propria visibilità e comunicando l’offerta della propria cucina o del proprio bancone in 60 lingue diverse: un volano potente per fare ripartire l’economia dei luoghi meno accessibili con il giusto slancio”.

I locali che vogliono iscriversi e richiedere maggiori informazioni possono visitare la pagina:https://mycontactlessmenu.cartaidentitalimentare.com/it/guida-borghi-ditalia/

La Redazione

Leggi anche

Una guida ai servizi finanziari più innovativi: è Fintastico

Cinzia Ficco

Tecniche Innovative e Collaborazione Multidisciplinare nella Gestione di Crisi e Ricambio Generazionale

Cinzia Ficco

Una app per far risparmiare tempo alle società sportive

Cinzia Ficco