13.6 C
Rome
Giugno 12, 2024
EvoluzioneInnovazione

Wetaxi: da oggi disponibili in app oltre 33mila veicoli smart condivisi per una mobilità sempre più eco

Parliamo della prima piattaforma in Italia ad aver introdotto la Tariffa Garantita


Wetaxi, partner tecnologico dei radiotaxi italiani e prima piattaforma in Italia ad aver introdotto il taxi condiviso e la Tariffa Garantita, dopo essere stata selezionata come MaaS Operator a Milano, Roma e Torino, compie un ulteriore e fondamentale passo avanti verso la mobilità sostenibile.

Da oggi, grazie a un accordo con RideMovi – azienda italiana leader nel settore della mobilità condivisa – sarà possibile noleggiare direttamente dall’app Wetaxi oltre 16.000 biciclette muscolari, eBike ed eScooter in 15 città, tra cui Milano, Torino, Bologna, Firenze e Venezia.

Da oggi gli utenti Wetaxi, nel pianificare un tragitto per raggiungere una destinazione, possono facilmente visualizzare in app Wetaxi le biciclette muscolari, eBike, eScooter RideMovi presenti nelle vicinanze e prenotarle direttamente con un clic.

“Siamo molto orgogliosi di questa partnership con RideMovi – precisa Massimiliano Curto, CEO di Wetaxi – un altro tassello che dimostra la nostra voglia di costruire eco-sistemi di mobilità che permettono di dare ai nostri utenti sempre più opzioni di trasporto green, alternative all’auto privata. Da oggi, dunque, all’interno della nostra applicazione i servizi di sharing mobility vengono ulteriormente potenziati, arrivando in totale a 33.000 veicoli condivisi e 18 città coperte dai servizi di noleggio”.

“Siamo entusiasti di unirci a Wetaxi – racconta Alessandro Felici CEO di RideMovi – per costruire insieme un futuro sempre più tecnologico e sostenibile. Siamo certi che la collaborazione tra RideMovi e Wetaxi avrà un impatto importante e potrà semplificare gli spostamenti delle persone incentivando una mobilità intelligente. Grazie a Wetaxi il nostro servizio di micromobilità sarà ulteriormente integrato e faciliterà gli spostamenti urbani delle persone rendendo le città sempre più sostenibili, più vivibili e con un aumento della qualità della vita”.

Innovare il trasporto urbano grazie al trasporto pubblico e alla mobilità condivisa: ecco la ricetta di Wetaxi. A partire dall’estate 2023 la piattaforma ha puntato all’ampliamento dei propri servizi integrati in app per dare un’offerta sempre più completa ai propri utenti: per primo è arrivato il servizio treno grazie all’accordo con Trenitalia, poi il pagamento della sosta in oltre 400 comuni e il trasporto pubblico locale con i biglietti per i bus, tram e metro, grazie alla collaborazione con GTT, ATM e ATAC.

Infine la mobilità condivisa, con oltre 33.000 veicoli disponibili tra biciclette, auto elettriche e monopattini, grazie alla partnership con diversi operatori della “sharing mobility” tra cui RideMovi, Zity, Dott e Voi.

“Passo dopo passo – aggiunge Massimiliano Curto – stiamo costruendo una piattaforma di mobilità sempre più completa, che possa diventare un punto di riferimento per i nostri utenti. Vogliamo rispondere con efficacia ogni giorno ai bisogni di mobilità dei nostri clienti: con il servizio taxi, cuore della nostra piattaforma, e con l’integrazione di più servizi complementari. In questo modo crediamo sia possibile trasformare la mobilità e il modo di vivere le nostre città, per renderle sempre più sostenibili”.

A proposito di Wetaxi
Wetaxi è una piattaforma di mobilità intelligente che permette, tra gli altri, di chiamare e prenotare
il taxi in modo facile, veloce e intuitivo. Nata nel 2017 come spin off del Politecnico di Torino, oggi
Wetaxi ha assunto un ruolo di rilievo nella trasformazione della mobilità italiana, offrendo attraverso
la propria piattaforma servizi di mobilità su tutto il territorio italiano, tra cui il taxi, il trasporto
pubblico, il treno, i servizi di sharing mobility (auto, bici e monopattini) e il pagamento del
parcheggio.

A proposito di RideMovi
RideMovi, l’azienda italiana alla guida della micromobilità europea, rende più facili e pratici gli
spostamenti dell’ultimo miglio utilizzando un design unico e brevettato per le proprie biciclette
smart, eBike, eScooter, combinando innovazione e tecnologia IoT (Internet of Things). L’utilizzo con l’app RideMovi è semplice e veloce. In soli 3 semplici step Trova – Scansiona – Parti, la RideMovi community ha a disposizione dei mezzi alternativi all’automobile. Il servizio RideMovi è presente in Italia e si sta espandendo velocemente in tutta Europa con 33.000 veicoli smart e 6 milioni di utenti che hanno pedalato per 80 milioni di km, riducendo tonnellate di emissioni di CO2 nei loro spostamenti quotidiani.

Leggi anche

La startup che stampa memorie con oltre un milione di clienti scommette sull’Italia

Cinzia Ficco

Una Digital Experience senza interruzioni “trattiene” un lavoratore più di un caffè e un happy hour

Cinzia Ficco

Camera Commercio Torino: i nuovi servizi del Portale Etichettatura? Su certificazione e ambiente

Cinzia Ficco