30.9 C
Rome
Giugno 19, 2024
Innovazione

Arriva il cartone asettico per bevande, rinnovabile al 90%. Che i retailer stavano aspettando

A lanciarlo la multinazionale Tetra Pak e la portoghese Lactogal


Tetra Pak e Lactogal annunciano il lancio di un cartone asettico per bevande con una barriera a base carta.

Realizzato con circa l’80% di cartone, la nuova confezione aumenta il contenuto rinnovabile al 90% riducendo di un terzo l’impronta di carbonio (33%2), ed è stata certificata come Carbon Neutral da Carbon Trust. 

Questo lancio fa parte di un processo di validazione tecnologica su larga scala, che comprende circa 25 milioni di confezioni attualmente disponibili a scaffale in Portogallo.

Le emissioni di gas serra, gli sprechi alimentari e l’accumulo dei rifiuti di plastica rappresentano le sfide più urgenti che l’industria del food & beverage deve affrontare da qui ai prossimi cinque anni nel percorso verso la sostenibilità ambientale. Le soluzioni di packaging come la nuova confezione asettica presentata da Tetra Pak e Lactogal, che aumenta il contenuto di carta, abbassa le emissioni di carbonio e assicura un’ottima conservazione del cibo, aiutano tutta l’industria alimentare a superare queste sfide.

Nel 2015 Tetra Pak è stata la prima azienda nell’industria del food & beverage ad introdurre una confezione rinnovabile, realizzata con materiali di origine vegetale – cartone e plastica a base di canna da zucchero.

Si tratta della confezione Tetra Rex® Plant-based: adatta alla distribuzione nella catena del freddo, è completamente rinnovabile e l’azienda ha consegnato finora circa 6,5 miliardi di queste confezioni ai clienti di tutto il mondo.

Ora, con il lancio della confezione Tetra Brik® Aseptic 200 Slim Leaf con la barriera a base carta, Tetra Pak fornisce insieme a Lactogal un packaging dal 90% di contenuto rinnovabile e che può essere distribuito a temperatura ambiente. Questo consente a Tetra Pak di avvicinarsi ulteriormente al suo obiettivo di realizzare confezioni di cartone composte unicamente da fonti rinnovabili e materiali riciclabili e carbon neutral. Lo scopo dell’azienda è quello di rendere disponibile questo nuovo packaging su scala industriale entro il 2025.

José Capela, Presidente di Lactogal, commenta: “La nostra collaborazione con Tetra Pak si basa sulla convinzione comune che un futuro più sostenibile sia possibile. Innovare insieme è una parte importante di questo obiettivo. Siamo entrambi concentrati su un’ambiziosa trasformazione sostenibile e la riduzione del 33% delle emissioni di gas serradi questo nuovo cartone, insieme alla sua certificazione Carbon Neutral da parte del Carbon Trust™, è un risultato significativo verso questo obiettivo.

“La ‘paperization’ degli imballaggi afferma Laurence Mott, Executive Vice President Development and Technology Tetra Pak è un tassello fondamentale nel percorso di ricerca di Tetra Pak di un’innovazione sostenibile. Questa implementazione commerciale di una barriera a base di carta per sostituire il foglio di alluminio è la prima di una serie di innovazioni industriali che abbiamo in programma per raggiungere un’economia circolare a basse emissioni di carbonio”.

Paolo Maggi (in foto), Presidente Tetra Pak South Europe conclude: “Il lavoro congiunto con Lactogal dimostra che è possibile innovare in modo sostenibile garantendo la sicurezza alimentare e apre le porte di questa nuova soluzione anche per il mercato italiano. Il nuovo packaging asettico con barriera a base di carta è infatti la soluzione che i retailer stavano aspettando e risponde prontamente alle richieste che stanno facendo al settore in termini di sostenibilità ambientale “.

Nel 2022, con i suoi partner industriali dell’Alliance for Beverage Cartons and the Environment (ACE), Tetra Pak ha adottato congiuntamente le linee guida Design for Recycling per i cartoni per bevande, che forniscono indicazioni tecniche per ottimizzare il riciclo di questo tipo di imballaggi. Più recentemente, l’alleanza 4evergreen ha aggiunto le linee guida per la progettazione degli imballaggi per bevande al suo set di strumenti per la circolarità basati sulle fibre. 4evergreen è una piattaforma intersettoriale che mira a potenziare il contributo degli imballaggi a base di fibre in un’economia circolare e sostenibile, e vede Tetra Pak tra i suoi membri fondatori.

La linea guida aggiornata sulla circolarità della progettazione riguarda i tipi di imballaggi compositi a base di fibre (compresi i cartoni per bevande) e informa i progettisti sulla loro compatibilità con i processi di riciclaggio specializzati.

La Redazione

Leggi anche

Sostenibilità: obblighi normativi, costi e vantaggi per le imprese

Cinzia Ficco

A LICIACube il premio internazionale come missione smallsat dell’anno

Cinzia Ficco

“In Italia grazie ai farmaci 260 mila i guariti dall’epatite C. Occorre continuare a fare ricerca”

Cinzia Ficco