10.5 C
Rome
Maggio 25, 2024
Azienda TopInnovazione

“All’innovazione il 10% del fatturato. Si spiega così il nostro ruolo nella lotta a Hiv e Covid 19”

Parla Massimiliano Boggetti, Ceo della Diesse, un’azienda 5.0 di Siena, da qualche anno Società Benefit


Un mese fa ha inaugurato un campus biotecnologico del suo settore che è il più grande in   Europa.  Il suo obiettivo continua ad essere regalare benessere alle persone e al pianeta attraverso apparecchiature sempre più sofisticate e una rete di distributori che raggiunge oltre cento Paesi.  

Non è un caso che qualche anno fa, resettando il suo statuto, sia diventata una società Benefit, che destina all’innovazione il 10 per cento del suo fatturato.

Si tratta della Diesse Diagnostica Senese  https://www.diesse.it/ un’azienda 5.0, nata come idea imprenditoriale di quattro ricercatori (Carlo Arezzini, Francesco Cocola Franco Meiattini Antonio Ricci) ed un finanziatore nell’Istituto Sclavo http://istitutosclavo.org/timeline/, noto per i suoi studi sui primi vaccini e i primi sieri. Con gli anni l’azienda di Siena ha diversificato le sue linee di produzione. Produce infatti apparecchiature altamente tecnologiche che, in modo automatico, sono in grado di capire perché e cosa fa reagire un sistema immunitario, tanto da alterare il parametro della Ves, la velocità di sedimentazione dei globuli rossi.  

“Negli anni Ottanta – spiega il Ceo, Massimiliano Boggetti – in piena pandemia da Hiv, l’azienda ha sviluppato apparecchi in grado di rilevare il virus in modo automatico, salvando così i tanti analisti che nei laboratori clinici prima potevano eseguire sul virus solo esami manuali, cioè con pipette, rischiando di contagiarsi”.

A marzo 2020, la Diesse ha ricevuto dall’Istituto Spallanzani il virus (Covid19) e messo a punto un kit per misurare la risposta immunitaria ad anticorpi monoclonali. 

Oggi, sempre in testa alle aziende che operano nell’immunodiagnostica e nella misurazione automatica della VES, la Diesse ha una sede produttiva e un centro di ricerca in cui la progettazione e la realizzazione di test e nuovi strumenti di rilevazione diagnostica automatizzata – dai reagenti chimici ai software –  incontrano il design italiano e la tecnologia d’avanguardia. Tanto da  identificare DIESSE come la Diagnostics for the Immune System.

A credere  nell’azienda toscana – che conta 220 unità e fattura 35 milioni di euro – il fondo francese ArchiMed, entrato quattro anni e mezzo fa nella società.

Clienti della Diesse sono i laboratori di analisi cliniche pubblici e privati. 

In futuro? “Continuare a restituire – replica il Ceo – benessere attraverso il nostro motore che è l’innovazione. Triplicare il fatturato ed estenderci ad altri Paesi. Il recente investimento di 25 milioni di euro va in questa direzione”. 

Cinzia Ficco

Leggi anche

Energia: nucleare di IV generazione, ENEA studia combustibili più sostenibili e sicuri 

Cinzia Ficco

Federico Pirro: “Povero? Ma no, il Sud è una sorpresa”

admin

Crescita 2024: dirigenti aziendali più ottimisti

Cinzia Ficco