10.8 C
Rome
Aprile 19, 2024
FinanzaFocusInnovazione

Start up e Pmi: come avvicinarle e creare innovazione

Se ne parlerà a Lodi in una tavola rotonda il 13 marzo prossimo

Banca Centropadana, N1 Advisor e Lodi Export organizzano per il 13 marzo prossimo alle 16 presso la sede dell’istituto di credito in Corso Roma 100 a Lodi, un evento mirato a creare un ponte tra startup e PMI. Titolo dell’appuntamento, Startup e PMI: connessioni e collaborazioni a
supporto dell’innovazione

Lavorando a stretto contatto con entrambe le realtà, N1 ha compreso che i progetti di sviluppo di PMI e startup, spesso, presentano delle lacune che potrebbero essere colmate se si impostasse un rapporto strategico e sinergico fra questi due mondi.

Le PMI, infatti, possono trovare nelle startup risposte e strategie alle tematiche dell’innovazione tecnologica per essere sempre più competitive anche nel mercato estero, reperendo quindi nelle startup ricerca e sviluppo già pronti per essere adottati.

Per le startup invece, l’occasione è quella di trovare nelle PMI potenziali partner, clienti, fornitori, ma anche possibili investitori.

All’iniziativa parteciperanno: Massimiliano Cappellato (N1 Advisor), che parlerà delle sinergie tra startup e PMI, Riccardo Fisogni (One Factory), che si concentrerà sulle sfide e le opportunità del fare innovazione in azienda oggi. E ancora, Carlo Trucco, (Orrick Italia), che focalizzerà il suo discorso sugli aspetti legali e contrattuali dei rapporti tra startup, PMI ed investitori, Giulia Tisato che illustrerà il supporto di Ventive all’Open Innovation, e il Direttore Generale di Banca Centropadana, Luca Barni, che, invece parlerà degli strumenti del mondo BCC e ICCREA a supporto dell’innovazione nelle imprese.

Quest’ultimo darà qualche flash sull’Innovation Festival, la più importante iniziativa dedicata all’innovazione organizzata  dal Gruppo Iccrea con tutte le BCC aderenti, di cui è appena stata lanciata la terza edizione.

Sarà poi la volta di alcuni imprenditori che presenteranno le proprie startup: Daniele Curti di Resoil Tech, Luca De Toro di HSC e Gustavo Gonzalez di Agreenet.

«Molte startup nascono e poi si esauriscono precocemente, non riuscendo a sviluppare i propri progetti, principalmente per la mancanza di partner finanziari o industriali che permettano di mettere a terra il proprio prodotto o la propria idea – dichiara Massimiliano Cappellato, CEO e Senior Strategy Advisor – Le PMI, d’altro canto, spesso presentano scarsità o assenza di strategie per i propri progetti di sviluppo e innovazione in azienda, manifestando, peraltro, anche poca conoscenza dell’innovazione tecnologica presente o prospettica dei loro settori di mercato».

“Il binomio Banche di Credito Cooperativo – innovazione, contrariamente all’apparenza, non è affatto un ossimoro – commenta Luca Barni, Direttore Generale di BCC Centropadana –  Proprio perché le BCC sono banche radicate sul territorio e ne conoscono a fondo il tessuto sociale, economico ed imprenditoriale sono gli interlocutori migliori per cogliere per prime le novità e le piccole evoluzioni che lo interessano. Banca Centropadana, come tutte le BCC del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, è sensibile e attenta al tema dell’innovazione e cerca gli strumenti migliori per valorizzare il proprio ruolo di facilitatore e snodo importante di un ecosistema territoriale e comunitario che fa della crescita sostenibile uno dei suoi obiettivi primari”.

Luca Barni, Direttore Generale di BCC Centropadana

Banca Centropadana è una Banca di Credito Cooperativo caratterizzata da una formula imprenditoriale specifica, un codice genetico costituito da tre molecole fortemente interrelate: quella della cooperazione, quella della mutualità e quella del localismo, che si traducono in impresa a proprietà diffusa, orientamento alla sostenibilità, legame totale e permanente con il territorio.Opera principalmente nelle province di Lodi e Pavia e ha sede nello storico Palazzo Sommariva di Lodi. Dal 2019 è parte del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea.

Il Gruppo BCC Iccrea è il maggiore gruppo bancario cooperativo, l’unico gruppo bancario nazionale a capitale interamente italiano e il quarto gruppo bancario in Italia per attivo, con un totale dell’attivo consolidato – al 30 settembre 2023 – attestato a 171,5 miliardi di euro. Il Gruppo BCC Iccrea è costituito oggi da 116 Banche di Credito Cooperativo, presenti in oltre 1.700 comuni italiani con quasi 2.500 sportelli, e da altre società bancarie, finanziarie e strumentali controllate da BCC Banca Iccrea. Le BCC del Gruppo al 30 settembre 2023 hanno realizzato su tutto il territorio italiano circa 90 miliardi di euro di impieghi netti e una raccolta diretta da clientela pari a circa 131 miliardi di euro, contando oltre 5 milioni di clienti e circa 873 mila soci.  Il Gruppo aderisce alla Fondazione Tertio Millennio ETS, un organismo senza fini di lucro istituito nel 2002 che si prefigge di sviluppare esclusivamente attività di solidarietà sociale in Italia e all’estero, in particolare all’interno del sistema delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali. www.gruppobcciccrea.it

Nella foto in alto, da sinistra: Paolo Caresana, Elita Cavenaghi, Massimiliano Cappellato e Davide Rossi: Massimiliano Cappellato: Ceo, Founder e Strategy Advisor di N1 Advisor, Elita Cavenaghi: Co-Founder, Office Manager e PR Executive di N1 Advisor, Davide Rossi: Co-Founder, M&A Strategy Advisor Paolo Caresana: Co-Founder, esperto di Export e PMI

La Redazione

Leggi anche

Benessere in azienda è anche correggere in tempo reale le cattive posture

Cinzia Ficco

Atenei e pmi distanti? L’Università di Pisa lancia la strategia delle 4E e i lunch dell’innovazione

Cinzia Ficco

Sicurezza informatica: una sfida anche per le aziende piccole. Ecco alcune soluzioni per rafforzarla

Cinzia Ficco