10.5 C
Rome
Maggio 25, 2024
EvoluzioneInnovazione

Fatturato e dipendenti in crescita per la toscana HiSolution

Il primo si attesta sui 7,6 milioni di euro. C’è un amento di 7 unità


Se il fatturato si attesta sui 7,6 milioni di euro, in crescita del 15% sull’anno precedente, il numero dei dipendenti aumenta di 7 unità. 

L’andamento del business di HiSolution, Managed Service Provider specializzato in soluzioni tecnologiche in ambito VoIP, UCC, networking, security e IT, che eroga servizi end-to-end con supporto NOC comprensivo di Help Desk di I e II livello al cliente è positivo.

In continua crescita anche il numero di dipendenti che quest’anno è già passato alle 55 unità. A queste se ne aggiungeranno altre quattro nei prossimi mesi. Oggi, infatti, l’azienda toscana è alla ricerca di ulteriori 4 profili in ambito tecnico e commerciale da inserire in organico. Per questo, sono stati avviati alcuni progetti formativi di stage in diversi reparti dell’impresa.

Con una esperienza di quasi venti anni nella sede di Vecchiano (Pi), HiSolution è in fermento e per ottimizzare le proprie performance ha ridefinito l’asset organizzativo, abbandonando la suddivisione in Business Unit per concentrarsi sull’erogazione di servizi end-to-end a 360° a supporto del cliente. Questi vanno dalla progettazione fino all’assistenza, con specifica attenzione alla qualità e all’innovazione in linea alle richieste attuali di mercato.

Sul fronte degli investimenti, procede il processo di acquisizione, avviato nel 2022 e che verrà completato entro il 2026, del system integrator ICT Plus, che consente a HiSolution di ampliare e integrare l’offerta dei servizi networking e IT.

Fin dal 2005 Hisolution supporta con successo le imprese di medie e grandi dimensioni di ogni settore, con servizi che consentono di ottimizzare le aree Unified Communication and Collaboration, networking, data center e security, garantendo loro accurati progetti di consulenza e realizzando le migliori soluzioni ritagliate sulle specifiche esigenze del cliente nel rispetto dei trend del settore, ossia stabilità, velocità, semplicità ed economicità.

Di recenti l’azienda ha conseguito la certificazione Platinum Partner sulla soluzione Sophos.

In questi mesi HiSolution ha sviluppato e implementato due nuovi servizi: HiMobile, annunciato lo scorso febbraio che va ad ampliare il portfolio delle soluzioni di cybersecurity, e HiTeams Phone, un nuovo servizio gestito per innovare la telefonia e i processi aziendali.

 HiTeams Phone assicura un’evoluzione e una conseguente semplificazione della telefonia aziendale, migliorando la collaborazione delle risorse, con la massima integrazione dei processi aziendali. Nello specifico, si tratta di un servizio che consente l’integrazione completa della fonia aziendale con Microsoft Teams, indipendentemente dal carrier telefonico utilizzato.

I servizi gestiti comprendono anche soluzioni di numerazione, traffico voce (Trunk-SIP), ambienti virtuali per SBC e PBX.

Grazie alla natura cloud-based, HiTeams Phone è progettato per scalare rapidamente in modo da adattarsi alle esigenze aziendali in evoluzione. Garantisce, inoltre, un’integrazione completa con l’infrastruttura di Unified Communication and Collaboration (UCC) esistente, sia open source che legacy, permette di recuperare e integrare telefoni SIP Standard e analogici nell’ecosistema di comunicazione aziendale ed è progettato per ottimizzare i processi aziendali, rendendo la comunicazione più efficiente. Il servizio si articola in tre diversi livelli d’offerta: HiTeams Phone Full, Evolution e Saving.

Il 2024 è l’anno della security per HiSolution, che prevede ulteriori focus e una forte spinta commerciale anche sui servizi di proprietà end-to-end HiEndpoint e HiFirewall per la sicurezza e la protezione dei dispositivi aziendali da attacchi informatici.

“Ci riteniamo soddisfatti di come l’azienda si sta evolvendo. I risultati ottenuti e la risposta dei clienti al nostro approccio mentre li affianchiamo nel complesso processo di trasformazione digitale ci confermano che stiamo operando bene e nella giusta direzione -, sottolinea Luca Coturri, CEO di HiSolution attiva i tutta Italia. – Grazie a un team coeso e competente di tecnici specializzati e di visionari del mondo IT, ci impegniamo costantemente nel proporre a clienti e prospect soluzioni in grado di accelerare e semplificare non solo il percorso verso la digitalizzazione, ma anche il modo di lavorare e sviluppare business”.

Coturri crede fortemente anche nel work-life-balance. Aggiunge: “Stiamo investendo sempre più in nuove risorse e potenziando professionalità e benefit per i dipendenti con l’obiettivo di garantire loro benessere e stabilità, dentro e fuori dall’azienda”.

Il 2024 è anche l’anno del potenziamento degli strumenti e dei processi aziendali adottati  – a cui si sta dedicando una figura specializzata – che HiSolution ritiene siano la strategia del futuro e la vera garanzia di benessere lavorativo. Se i processi funzionano bene e le persone lavorano con strumenti smart e intuitivi, il lavoro scorre più fluido e aumenta la sensazione di benessere in azienda.

Jonathan Carlesi, Responsabile Commerciale di HiSolution

“I nuovi servizi gestiti che abbiamo sviluppato vanno ad ampliare il nostro portfolio toccando sia il tema dell’integrazione che quello della sicurezza – commenta Jonathan Carlesi, Responsabile Commerciale di HiSolution –

Abbiamo a cuore la serenità tecnologica dei nostri clienti attuali e di quelli che verranno, per questo investiamo nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni che favoriscano il percorso di evoluzione tecnologica delle aziende. HiMobile e HiTeams Phone rappresentano due nuovi, importanti, tasselli nella realizzazione di un’offerta sempre più diversificata e integrata”.

La Redazione

Leggi anche

Lara Ponti: “Il segreto per resistere dal 1787? Innovare”

Cinzia Ficco

Presto una rete fisica per far viaggiare le merci ad altissima velocità senza impatto ambientale?

Cinzia Ficco

L’agricoltura senza l’utilizzo di terreno sbarca nel mondo del franchising

Cinzia Ficco