24.1 C
Rome
Maggio 24, 2024
Libri

Libri per chi vuole diventare business content creator, formatore o filosofo d’azienda

Sono le prossime uscite di FrancoAngelii. Si segnala anche una sul turismo industriale


Le uscite di fine aprile, proposte dalla casa editrice Franco Angeli, utili a chi ci segue.

In breve, eccole qui di seguito

#Business Content Creator

Undici Tecniche per Creare Contenuti al servizio di un’azienda: dal brand entertainment al brand journalism, dal real time content creation al data visualization, dal podcasting alla content curation  fino alle creazioni con influencer, ognuna descritta con cura e spiegata con un caso reale: è questo il nucleo centrale dell’ultimo lavoro di “Professioni Digitali”, la collana diretta da Alberto Maestri arrivata con questo a 38 titoli.  E’ un testo rivolto sia a chi vuole entrare nel mondo della Content Creation dopo un percorso di studi universitari sia a chi lavora in un’azienda e ha la necessità di immaginare, creare e distribuire contenuti attraenti, coinvolgenti, memorabili e persuasivi. Perché ormai ogni azienda di qualsiasi tipo e dimensione è anche una media company e deve far sentire la sua voce in un contesto sovraccarico di comunicazioni.  L’autore è Stefano Chiarazzo

Come si diventa formatori?

Il mestiere del formatore spiegato da uno che lo fa da trent’anni: un viaggio dentro il backstage di un lavoro che si sta trasformando, è molto richiesto e può realizzarsi in quattro differenti “posture”. Il motivatore, l’esperto, il maestro, l’allenatore, a cui corrispondono differenti modi e tecniche di formare: è questa quadripartizione la parte più originale di un testo che racconta anche come e dove si impara il mestiere, quanto occorre investire, quali sono le competenze e le certificazioni necessarie, quali sono i dodici talenti del buon formatore, come si trovano i clienti, quanto si guadagna, come le aziende scelgono i formatori, come sapere se una formazione abbia funzionato davvero. E, infine, come sta cambiando la formazione oggi, alla luce della diffusione di tool basati sull’intelligenza artificiale.  L’autore è Gianni Clocchiatti

Il turismo industriale

Come e perché le imprese del made in Italy possono diventare attrattori turistici? Non solo Musei di Imprese o siti di Archeologia Industriale, ma anche il “Living Industry Tourism”, ossia le visite ad aziende attive, per scoprire come nasce e si realizza un prodotto del Made in Italy. Il  libro ci accompagna alla scoperta delle varie facce del turismo industriale in Italia, con casi ed esempi anche delle più interessanti esperienze europee. In un breve excursus da nord a sud del nostro Paese il libro riporta le iniziative più significative per genesi, tipologia e modalità di gestione. Casi come “Make Como”, il Museo Fila o Essenza Lucano, la giornata nazionale delle miniere, il prosciuttificio di Sauris, “Made it in Puglia”.  Dal Piemonte alla Sicilia si nota un fenomeno in evoluzione e ricco di opportunità, sempre più al centro delle strategie delle imprese e dei protagonisti di quelle azioni volte a valorizzare il territorio e la filiera turistica. L’autore è Ettore Ruggiero.

Il Logos dell’organizzazione

La filosofia può servire a CEO, imprenditori, manager, HR e coach? Un saggio ne è convinto e lo dimostra sviscerando filosoficamente cinque parole chiave nella attuale vita delle imprese – purpose, responsabilità, felicità, comunicazione e tecnologia – e mostrando che questo lavorio ha enormi conseguenze pratiche. Un libro che consente di rispondere a queste cruciali domande: quali filosofie più o meno esplicite guidano la nostra azienda? Quanto ne siamo consapevoli? I nostri assunti di base sono funzionali alle sfide che ci aspettano? Abbiamo un framework per pensare a quello che facciamo? Come possiamo pensare meglio? Basandosi su anni di esperienza, ricerca e lavoro con le organizzazioni, gli autori propongono una guida per tutti coloro che vogliono identificare e plasmare le idee che creano i significati comuni nella cultura di un’organizzazione e ne orientano i comportamenti, le decisioni, i processi, e, in ultima istanza, i risultati. Gli autori sono Andrea Cardillo e Paolo Cervari

La Redazione

Leggi anche

Dal nuovo smart working alla costruzione di processi dinamici, sino alle città in cui si lavora meglio

Cinzia Ficco

Carlo Stagnaro: “Regole troppo strette imbrigliano gli innovatori”

Cinzia Ficco

Il 2 maggio esce Il Management dell’Incertezza

Cinzia Ficco