13.6 C
Rome
Giugno 12, 2024
Azienda Top

“I nostri cinquanta anni? Merito dei servizi su misura e dell’innovazione continua”

La storia della Due Torri di Bologna raccontata da Andrea Franceschelli, nipote del fondatore


Due Torri: il nome richiama la città di Bologna a cui la famiglia Franceschelli è legata.  

Fondata cinquanta anni fa nel capoluogo dell’Emilia Romagna da nonno Bruno Franceschelli, nota per anni come azienda locale dedicata ai soli trasporti, oggi è attiva nella logistica integrata. https://www.duetorrispa.com/

“Siamo molto legati alla città – fa sapere Andrea Franceschelli, vicepresidente e direttore generale di Due Torri – perché la nostra famiglia è nata a Bologna e quando ha fondato questa realtà, mio nonno ha tratto ispirazione dal suo simbolo”.

Ricapitoliamo

“I primissimi servizi offerti dall’azienda – ci racconta il nipote del fondatore – sono stati il trasporto e i traslochi, poi negli anni abbiamo ampliato il mercato di vendita e i servizi offerti, restando sempre un’impresa di proprietà familiare. Mio padre Claudio, che rappresenta la seconda generazione, fin da ragazzino ha respirato l’aria dell’azienda e aiutato mio nonno ed i suoi collaboratori. Lo chiamavano il cinno dell’ascensore perché era l’unico che durante i traslochi riusciva a districarsi tra i tantissimi cartoni.

Siamo così legati alla città e convinti della sua strategicità logistica, che abbiamo fondato sempre a Bologna le sedi nazionali delle altre aziende del nostro gruppo Franceschelli Group Spa: One Express Spa e More Value Srl. Quest’anno abbiamo festeggiato i nostri 50 anni di storia e il merito va alla capacità di anticipare le tendenze del mercato e accontentare i nostri clienti. Dagli anni ’80 abbiamo accostato ai servizi di distribuzione anche quelli di logistica di magazzino puntando sempre più a servizi personalizzati e di qualità altissima. Per questo i settori merceologici dei nostri partner sono i più vari. Si va dal settore medicale al chimico, food and beverage alla cosmetica, e così via. Insomma settori dove l’attenzione ai dettagli, la pro-attività, la qualità del servizio e la serietà del provider fanno la differenza”.

Come la Due Torri batte i competitors?

Fin dalla nostra fondazione ci siamo sforzati di distinguerci dai concorrenti. Diamo valore alle aziende che scelgono di collaborare con noi e le supportiamo per vincere le sfide del loro settore. In Due Torri Spa non ci siamo mai addormentati sugli allori. Ogni giorno ragioniamo su come liberare da ingombri i nostri clienti, offrendo loro soluzioni su misura. Siamo convinti che un’azienda come Due Torri Spa – che sul mercato compete con multinazionali – debba puntare sull’alta qualità dei servizi, sulla cura del cliente, con la personalizzazione dei servizi. Non vogliamo essere una multinazionale in cui si perde il contatto con i clienti e le decisioni vengono prese in sedi lontanissime”.

I numeri dell’azienda?

Come Due Torri Spa abbiamo chiuso il Bilancio 2023 a 19 milioni di euro e contiamo 200 lavoratori. Come Franceschelli Group (Due Torri Spa, One Express Spa, More Value Srl) abbiamo consolidato il bilancio a 130 milioni di euro e abbiamo 400 dipendenti.

Perché la terza sede a Verona?

Abbiamo fatto il primo passo sul mercato Veneto nel 2019 quando siamo stati chiamati da una grande realtà italiana di retail food and beverage per lavorare nei suoi spazi logistici a sud di Verona. In quell’occasione siamo entrati con il nostro team di progettazione logistica per analizzare e rivedere i processi, le nostre persone per iniziare il go-live, le nostre procedure, il nostro sistema informatico. Quel primo progetto ci ha fatti conoscere da altre aziende del territorio. Così abbiamo aperto un secondo hub logistico dove gestiamo i prodotti finiti per un cliente del settore chimico, con tutti gli asset necessari specifici per quel settore merceologico. L’apertura di un terzo magazzino, situato tra Verona e Vicenza, è la conseguenza della naturale crescita dei clienti attivi nel territorio veneto.

E veniamo al rebranding completato a fine marzo.

Abbiamo compiuto i primi passi del progetto di rebranding alla fine del 2022, iniziando a conoscere potenziali partner in tutta Italia specializzati per queste attività. Ci siamo presto resi conto che quello di cui avevamo bisogno era un partner che ascoltasse la nostra storia, apprendesse come ci stavamo sviluppando nei nuovi business e potesse proporci una veste grafica in grado di raccontare chi siamo oggi. Siamo un’azienda in movimento e abbiamo sentito la necessità di allineare il logo e tutte le grafiche di Due Torri Spa con la direzione di business che abbiamo intrapreso. Per il lancio sul mercato della nuova immagine abbiamo aspettato il 2024 anno dell’anniversario dei primi 50 anni dell’azienda. L’operazione di rebranding è stata accolta molto positivamente dai nostri shareholder che hanno visto in Due Torri un player di grande tradizione e solidità da una parte e pronto per il futuro dall’altra.

Come state vivendo la transizione in termini di organizzazione interna e con l’Intelligenza artificiale il lavoro è semplificato?

Uno dei temi più importanti sul lavoro in questo periodo storico è il tema del passaggio generazionale e della “convivenza generazionale”, sia per quanto riguarda i vertici aziendali che tra i manager e i collaboratori. Dobbiamo aiutare e formare le nostre persone alla collaborazione e sinergia tra le diverse generazioni. L’ascolto, l’empatia e la responsabilizzazione saranno sempre più centrali nel mondo del lavoro. Per quanto riguarda l’Intelligenza Artificiale, la consideriamo in Due Torri come una grande opportunità. Opportunità per rendere ancora più smart la nostra azienda, facilitare maggiormente la comunicazione e l’interazione con i nostri partner e supportare le nostre persone nel lavoro quotidiano, dando loro la possibilità di focalizzarsi sempre più su attività a valore aggiunto. Stiamo valutando l’implementazione dell’AI in azienda supportati dai consulenti di Confindustria Emilia e Assologistica, l’associazione italiana del nostro settore. Siamo molto curiosi di vedere come le nuove tecnologie potranno aiutarci a dare sempre più valore ai nostri clienti nel futuro.

Qual è il progetto futuro?

Come attesta la carta d’identità di Due Torri, siamo un’azienda storica, 50 anni sono una bella cifra, ma siamo anche una realtà giovane, dinamica, in evoluzione. Gli eventi degli ultimi anni ci hanno insegnato che non possiamo stare fermi, legati al concetto dell’abbiamo sempre fatto così. Per questo abbiamo investito in nuove linee di business come la consulenza operativa, il trasporto internazionale, i servizi doganali nell’ottica di dare sempre più valore ai nostri clienti. Inoltre da Aprile scorso abbiamo aperto una nuova filiale in Lombardia, a sud di Milano. Dopo le tante aperture di filiali in Emilia-Romagna (6) e in Veneto (3), abbiamo pensato che fosse arrivato il momento di espanderci in Lombardia e portare anche lì l’alta qualità, la personalizzazione e la cura che mettiamo nelle nostre soluzioni.

Cinzia Ficco

Leggi anche

“Logistica: anche quella dei prodotti deve garantire servizi sempre più pianificati e controllati in modo digitale”

Cinzia Ficco

“Vi presento Exp Reality, la Netflix del settore immobiliare quotata in Borsa”

Cinzia Ficco

Tech: è italiano l’avatar che in America aiuterà i bambini con malattie al cuore

Cinzia Ficco